TRENTO, ARTE E STORIA – 1

trento da vedere – 70

La basilica di S. Maria Maggiore è seconda solo alla cattedrale di S. Vigilio per importanza storica e dignità architettonica ed artistica. E’ stata edificata per volere del grande principe vescovo Bernardo Clesio nella prima metà del Cinquecento sulle fondamenta e nelle immediate adiacenze dell’antichissima chiesa di S. Maria ad Nives, fin dal Millecento la pieve della città. S.. Maria Maggiore present, sia all’interno che all’esterno una chiara impronta rinascimentale di influenza lombarda, un modulo di costruzione che, secondo il volere del suo munifico costruttore, doveva epsrimersi in una decisa contrapposizoone all’influenza gotica che dominava a quel tempo nella regione tridentina. L’evento della nascita è ricordato nella parte absidale dall’insegna araldica di Bernardo Clesio, unita all’aquila di Trento. Più sotto, inciso in una pietra della muraglia, è ricordato anche il nome dell’architetto e costrutore “Antonio Medalia Lapicida de Pelo superiore della Val d’Intelvi, comacino, questa opera presiedette, 1524”

Contrassegna il permalink.

Lascia un commento