TRENTO, ARTE E STORIA – 3

trento da vedere – 242

Dei Ceschi è lo stemma inquartato con la “croce scorciata” e il grifone coronato; degli Onofri quello con le tre teste di moro bendate. La famiglia Onofri discende dall’antico casato nobiliare dei signori di Cillà, padroni della rocca al centro dell’omonimo paesetto adagiato di fronte a Stenico nel Bleggio, rocca passata, successivamente, in proprietà ad un’altra famiglia della zona i Levri. Sempre nell’andito d’ingresso di palazzo Sardagna, due massicci portali con mascheroni, uno di fronte all’altro, immettono in altrettante sale simili fra di loro e dal soffitto a volta interamente decorato di affreschi. Nella sala di sinistra si ammirano: nelle lunette all’attacco della volta, vari paesaggi, soprattutto di vita agreste, e nella volta le dodici figure dello Zodiaco

Contrassegna il permalink.

Lascia un commento