ULTIMO BRINDISI

ULTIMO BRINDISI

Anna Andreevna Achmatova

 

Bevo a una casa distrutta,

alla mia vita sciagurata,

a solitudini vissute in due

e bevo anche a te:

all’inganno di labbra che tradirono,

al morto gelo dei tuoi occhi,

ad un mondo crudele e rozzo,

ad un Dio che non ci ha salvato.

 

L’ULTIM CIN CIN

Bevo a ‘na famèa sderenĂ da

a na vita finida mĂ l

a quel sentirse soli

anca se èrem ‘n doi

e salute anca a tì valà:

a quei bàsì pieni de bosìe

a quei to ocì da pès bolì

che disèva tùt del gnènt

cin cin a ‘sto viver strusiĂ ndo

dove gnĂ nca el Sioredio

zamai el gà pù compasiòn

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento