SE SAPRAI STARMI VICINO

SE SAPRAI STARMI VICINO

Pablo Neruda

Se saprai starmi vicino,
e potremo essere diversi,
se il sole illuminerĂ  entrambi
senza che le nostre ombre si sovrappongano,
se riusciremo ad essere “noi” in mezzo al mondo
e insieme al mondo, piangere, ridere, vivere.

Se ogni giorno sarĂ  scoprire quello che siamo
e non il ricordo di come eravamo,
se sapremo darci l’un l’altro
senza sapere chi sarà il primo e chi l’ultimo
se il tuo corpo canterà con il mio perchè insieme è gioia…

Allora sarĂ  amore
e non sarĂ  stato vano aspettarsi tanto.

 

SE TE GHE LA FARAI A STARME ARENT

 

Se te ghe la farài a stàrme arènt

e vĂ rda che se podrĂ  anca begĂ r

se no s’encroserĂ  malament

che quel ognum el volerìa far, esser

se starèm bem ensèma ai altri

e coi altri far de tut senza desfĂ rne

Se ogni dì no sarà mai gualif

e nò la menàda de quei passai

se ne vegnirĂ  voia de strucĂ rne

senza ‘spetĂ r e senza smèter

de basĂ rne e far l’amòr

come fussa la prima volta

Alora voledà propri dìr

che ne volèm bèm

e che valeva la pena

aver anca mgari strussiĂ 

pur de star ensèma

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento