QUANDO FINIS L’AMOR

Pol capitĂ r de colpo

senza gnanca saver perché

come na scortelada ala schènaFine-di-un-amore

o piam piam, come en lumin

che se smorza

perchè oramai è finì la cera

Se resta a ogni modo

ensemenidi, svoltolai su

Coi oci averti, fìssi, destràni

che no i sa pĂą cosa vardĂ r

Co la boca empastĂ da

zerto, colpa del vim

o de tuti quei misciòti

che ciĂ pa subit el stomech

Ma soratut encagnĂ  da parole

arivae drìte nel zervèldivorzio

come frecie ‘nvelenae

gualive a quele tirĂ e

Te moverai alora le mam

en zèrca de qualcos

che sol en quel moment

te capirai, zamĂ i tardi

no ‘l ghè pu, l’è nĂ  via

Tra qualche temp

pensando a come

s’è spacĂ  quel toch de Paradis

te te darai del mona,separazione_munch

te vegnirà el magòm

O magari, se t’hai trovĂ 

n’altro amor, chisĂ  …

te ghe riderai su

Ma sol per scònder

i sgrisoi che te gh’ai

quando el cor el tira fora

quel disco così bel

ma adès demò rot

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento