NON TI ODIO

NON TI ODIO,

NON TI HO MAI ODIATO,

NON TI ODIERO’. MAI.

wishy-washy_and_real_muslim

di Cornelio Galas

Non capisco perché vuoi uccidermi,

non so perché vuoi privarmi

della mia libertĂ .

Sono disarmato, mani in alto,

davanti a te,

alle bombe che hai addosso,

ai mitra che tieni in mano.

E non so perché tu,

pur guardandomi negli occhi,

vuoi che vada nell’abisso,

insieme a te.

Lo mangio anch’io il kebab,

fin da quando, a Berlino,

andavo nel quartiere turco

a Kreutzberg, sì proprio lì.

Ho tanti amici uguali a te,

della tua stessa etnia,

della tua stessa religione.

L’ho letto, sì, il Corano,

con molta attenzione.

Ma non ordina, quel Libro,

quello che tu ora fai.

Non ti odio, non t’ho odiato,

ti tendo la mano, da tempo.

Siamo diversi? Sì, diversi,

per cultura, tradizioni,

usi, costumi, religione,

amore per la vita …

Non siamo d’accordo, vero.

Su tantissime cose.

Ma io ti tendo la mano …

Non ho mai pensato, mai,

ad ammazzare te, i tuoi figli,

tuo padre, tua madre.

Ce l’hai con me, solo perché

sono un Occidentale?

Io non ce l’ho con te, ora, ora, 

solo perchĂ© vieni dall’altra parte

del Mediterraneo:

nemmeno dopo i fatti, terribili,

di questi giorni.

Non ti giustifico, non posso …

Non ti perdono, non posso …

Ma tu non mi dai la mano,

non mi guardi negli occhi,

ti ribelli ai “mostri”,

solo con parole vuote.

Perché? Perché? Perché?

Dimmi che ami la vita,

che non faresti mai, mai, mai

certe cose.

Dimmi che credi nella vita,

oltre che in Allah,

e che non ce l’hai con me,

solo perché sono cristiano,

cattolico, e la sera vado in giro,

a teatro, al cinema, nei bar,

nei ristoranti, a spassarmela,

in attesa del mio destino.

Dimmelo, ti prego: solo allora

non avrò più paura

della tua bocca chiusa,

dei tuoi distinguo,

del tuo essere diverso,

ma “integrato” in Europa.

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento