JE SUIS NERINO VERSINI – 2

‘N DO SET ADES NERINO?

‘Sa fèt, ‘n do sèt nĂ 

che i dis en giro

che te sarèse

adiritĂšra mort

L’era propri questi i dĂŹ

che te te dève da far

per el to giornalèt

Perchè Nadàl, Nerino

zamai l’è vizim

No ghè temp da perder

tante foto da taiĂ r

disegnòti, batÚe

anca a sbregabalòm

Quele che fa rider

e ‘ntant dis la veritĂ 

Quele che fa ‘ncazzĂ r

sol zent col nas levĂ 

‘Sa fèt, ‘n do sèt nĂ 

Nerino, diaolporco

Dai che te dève

piturĂ r ades

per i forèsti de l’istĂ 

Ma te ricòrdet

quel sito picol

che te gavèvi al Monika

dopo el teremòt?

E quela volta

che i n’ha mes ensèma

en de na trasmissiòm?

‘Sa fèt, ‘n do sèt nĂ 

Nerino cosĂŹ de colp

Che tuti ades te zèrca

che tuti i te vol bem?

El so, te ghè resom

i doveva dirtel prima

prima de tut sto

rebaltòm

Ma t’ère come el mat

che canta nella piaza

‘na carta for dal maz

e anca dala stĂ za

De tut e tuti

ti te vedève prima

i boni e farabĂšti

ma co la mam sul sach

de sora, enzĂŹma

Nerino e Jacqueline, sposi in Campidoglio, a Roma

Nerino e Jacqueline, sposi in Campidoglio, a Roma

LO SPAVENTAPASSERI

L’ho trovata finalmente quell’edizione dello “Spaventapasseri” che Nerino Versini (vedi prima puntata) nei primi anni Novanta diffuse nel Basso Sarca mettendo a tutti, politici in prima fila, la tuta da carcerato. Erano i tempi della tangentopoli trentina. E non solo di quello scandalo. Tanto che il sottotitolo della rivista era un eloquente “Mani sulla cittĂ ” (Riva e dintorni). Lo propongo come l’altra volta con le inserzioni pubblicitarie, per dare un’idea di come è cambiato soprattutto il comparto commerciale. E come l’altra volta chiedo scusa ai parenti di chi non c’è piĂš ed è presente nelle vignette satiriche. Credo che da lassĂš tanti di questi personaggi rivani nel frattempo scomparsi si stiano ancora facendo delle sane risate. E’ un modo anche questo per ricordarli e ricordare quei tempi ormai lontani.

versini carcerati - 1

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento