GRAZIE A TUTI E BONE FESTE

di Cornelio Galas

Osc’ia, domam l’è Nadal. Alora dai che fĂ©m i auguri a tuti i parenti, i amizi. MandĂ©m via sms, disegni trovai da qualche banda. Quel che conta l’è la … ponta (de l’alber, se sa) el rest l’è tut bale. Scherzi a parte, putèi, passĂ©lo bem. Pu bèm che podè. E che la ve vĂ ga bem anca dopo, e dopo ancora, no sol soto le feste. Che dirve ancora?

Che st’am Televignole, grazie a voi, l’è deventada una dele televisiom (anca se no l’è na televisiom) viste da squasi mez miliom de omeni e done, en tut el mondo. No ghe credĂ©? Ve mando i numeri prima dela fim de l’am. Grazie de tut, portĂ© pazienza valĂ  co sto por pensionĂ  bacuco zamai col panolom… Ve voi bèm. A tuti. Anca a quei che magari ghe stò sui zebedei…anzi, soratut a quei perchĂ© forsi i gĂ  resom.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento