EN CALT TODESCH

EN KALT TODESCH

453158797

di Corneli0 Galas

Tuti che te maledìs, osc’ia,
tuti che che col to cosìn,
che l’istĂ  passĂ da …
ah, ah no l’era ‘sì frèt.

Po’ quando ‘l cĂ lt ‘l rìva,
tra sudori, asme e ‘cramenti,
eco che i gĂ  nostalgia,
de quei linzòi freschi.

No savém mai contentàrne
de quel che vei dal zèl,
voréssem semper e sol
quel che va bem per noi.

Po’, se sa, vèi la tompesta,
de colp ghe vòl el maiòm,
e alora su ancora i òci,
che no se pòl, dal bom.

Na roba l’ha desmentegĂ ,
el nos Padreterno
en termostato, sacranom
per regolĂ r sto … inferno.

Ma forsi, noi trentini tirolesi,

desmenteghém come parlar

quando se dìs del temp

volĂ©m el Kalt sì, ma quel todĂ©sch …

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento