COME TI AMO? ORA NE CONTO I MODI

amore-1

Elisabeth Barret Browning

“Come ti amo? Ora ne conto i modi”

Come ti amo? Ora ne conto i modi.

Ti amo quanto profondo e ampio e alto

la mia anima può, quando oltre ogni sguardo

si volge all’Essenza, alla Grazia ideale.

Ti amo al livello del piĂą quieto bisogno

di ogni giorno, al sole e a lume di candela.

Ti amo in liberĂ , come chi per giustizia lotta;

ti amo semplicemente, come chi evita la lode;

ti amo con la passione delle mie amiche pene

e con la fiducia che avevo da bambina.

Ti amo di un amore che credevo perduto,

coi miei passati santi, ti amo col respiro

i sorrisi e le lacrime di tutta la mia vita!

E, Iddio lo voglia, di più ti amerò dopo la morte.

 

Come te voi bèn? Adès te conto tuti i modi

 

Te voi ben quant pĂą denter e lĂ rch e alt

la me anima la pòl, quando, senza

darghe da mènt a quei che ‘ntorno varda,

la và drìta ala somènza, al bèl senza màcia.

Te voi ben a livèl del stĂ r ‘n pĂ ze,

co la sola voia, col sol bisogn

de ogni dì, al sòl e al lùm de candela.

Te voi ben senza cadéne, come quei

che spacherìa su tut, davèra,

se gh’è qualcòs che no va.

Te voi ben, demò, come quei …

come quei che no vol far en modo

che ghe sia ‘ntorno sol rufiani;

te voi ben ciapĂ da anca dai me dĂąbi,

ma fidàndome de ti, come na putelòta.

Te voi ben come se trovès de colp st’amòr

che pensèvo zamai d’aver perdĂą,

ensèma a ani felìzi, te voi ben, sì …

te voi bèn come l’aria che respiro,

el rider, el pianzer de tuta la me vita.

E ‘l Sioredio ‘l lo sa, te volerò ben,

te volerò ben de pù, tant de pù,

quando de mi no resterĂ  gnent.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento