Archivi del mese: Agosto 2015

S.TOMASO DI RIVA DEL GARDA, LA STORIA

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

IN VIAGGIO CON L’APE

IN VIAGGIO CON L’APE Tre ruote “slow” come alternativa all’automobile e come filosofia del viaggio. di Maurizio Panizza   Non è un insetto operoso nĂ© tanto meno un attestato di prestazione energetica. L’Ape di cui stiamo parlando è il mezzo … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

BEI RICORDI, NESSI’ ?

BEI RICORDI, NESSI’ ? di Cornelio Galas Che, cramento, no gh’era tuti sti agegi del compiuter, de fèsbuch. Che se scrivĂ©va i biglietini, se balĂ©va i lenti de Batisti, se slimonĂ©va, se se palpĂ©va ma … basta che se no … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

N’ANIMA SECA

N’ANIMA SECA di Cornelio Galas El còr el pompa, gnent da dir, pressiòn a posto, el sĂł sangue, le gambe le se mòve, i brĂ zi anca. La testa la ragiona, da per Ă©la, su cossa far, cossa no far … … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

CAMPI DI RIVA DEL GARDA, LA STORIA

           

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

LEZION DE DIALET TRENTIN – 48

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

ADES SON SOL ZENDRO

ADES SON SOL ZENDRO (a Fulvio Cantone) di Cornelio Galas Dìme ti, ani e ani, a sbegotĂ r co la balanza  … chili de massa. Per po’ trovĂ rse ‘n d’en candolòt: pòca zĂ©ndro, gnanca ‘n chilo, ah dirìa, anzi, qualcòs de … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

VIVRO’

VIVRO’ di Cornelio Galas Nonostante l’oscuritĂ  di dubbi ultimi, e girotondi tra fede e scienze semicerte. Vivrò, fino a quando, mi sarĂ  concesso, non so ancora da chi, perchĂ©, come. Vivrò, a modo mio, non di altri e altro, e … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

EL FUM DE N’AMOR FINI’

EL FUM DE N’AMOR FINI’ di Cornelio Galas El bĂłi pian pian, o ‘l suzĂ©de de cĂłlp ma ‘l finìss squasi semper mal n’amor che ‘l gaveva le stampèle. Vèi fora de tut en quei momenti: parole che no s’avrìa … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

dìme perché?

E le disèse che te parĂ©va de morir. E po’ nar su de nof. Col còr che batĂ©va. De pĂą, de pĂą, de pĂą, de pĂą ancora. E quel balĂ r, senza squasi mover i pei. Co le teste tacĂ e. Co … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento